Profonda sintonia, chapeau a leader non al governo

(Continua da: I dati di Bankitalia sono favorevoli a nuove elezioni? )

Al Nazzareno ora c’è profonda sintonia e c’è da scommettere che tanti da destra e sinistra faranno anche propria l’intesa, almeno benedicendola, che probabilmente porterà in tempi stretti alla modifica alla legge elettorale. I fatti reali sono però che Renzi e Berlusconi hanno posto serie e fattive basi per apportare alcune modifiche costituzionali come la trasformazione del Senato in camera delle autonomie, l’abolizione delle province e la modifica del titolo V della costituzione che mette in concorrenza stato ed enti locali, ma soprattutto per modificare la legge elettorale la quale ci perseguita da 8 anni, e fu priorità, sottoscritta da Napolitano, all’insediamento di aprile dell’esecutivo.
Chapeau dunque ai due, leader non membri del governo, che abbandonando arroccamenti e con una visione strategica decisamente superiore ai rivali hanno battuto con la medesima arma delle intese in favore del cambiamento il governo delle larghe intese troppo deboli e poco concrete.
A nulla servono le parole critiche del M5S perché col suo 25% già da tempo avrebbe potuto essere lui ad interloquire su questo e su molti altri temi ed a conti fatti ha fin qui perso la possibilità di essere il vero elemento di svolta costruttiva del governo. Anche le parole di Enrico Letta, non di Gianni invece ben presente in questo accordo, che benedicono una possibile convergenza verso una nuova legge elettorale sono per lui una finta vittoria, perché altri hanno stanno per portare a termine quello che l’esecutivo suo e di Alfano avrebbero dovuto mettere in cascina nei primi 3 o 4 mesi di governo quindi orientativamente entro agosto 2013. La politica è dialogo e trattativa, è sempre valso e sempre varrà.
In ogni caso è bene ricordare che per governare, a prescindere dalla legge elettorale, sarebbe opportuno avere più voti e consensi popolari possibile.

19/01/2014
Valentino Angeletti
LinkedIn, Facebook: Valentino Angeletti
Twitter: @Angeletti_Vale

Annunci

Una Risposta

  1. […] cambiare marcia in Italia ed in Europa:  settimana decisiva, che non sia una delle tante 09/02/14 Profonda sintonia, chapeau a leader non al governo 19/01/14 Renzi, ministeri, Schulz, Europa 19/02/14 Il Governo ed i nuovi Ministri:  forse qualche […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: